Un Copione da Quattro Soldi

Riguardo alle lacrime della ministra Fornero (Lavoro e Pari Opportunità) durante l’illustrazione della punitiva manovra finanziaria appena approvata:

se da una posizione di privilegio, ricchezza e…  pari opportunità sei “costretta”  a prendere provvedimenti legislativi che provocheranno un danno economico e umano a milioni di donne, decenza vuole che tu ti trattenga dall’esibire commozione. Un po’ perchè dà un tocco melenso alla situazione. Ma soprattutto perchè non ci piacciono i tentativi di  manipolazione emotiva. La manovra resta iniqua, anche se la ministra è una donna, anche se ha un animo sensibile.

ehh sempre allegri bisogna stare,
ché il nostro piangere fa male al re,
fa male al ricco e al cardinale,
diventan tristi se noi piangiam.
Ah beh!

Lacrime da povera e lacrime da ricca

 

Gli uomini sono più bravi a governare delle donne

Uhmmm!! Allora questo è il totoministri molto molto provvisorio del nuovo governo Monti, che non c’è ancora ma non ha importanza. Probabilmente nei prossimi giorni spunteranno nuovi nomi, e noi conteremo le donne.

Oggi, 12 novembre, siamo messi così:

Giuliano Amato  (73 anni)    agli esteri o all’Interno

Giampiero Massolo  (57)   forse agli esteri

gen. Mosca Moschini   (72)   difesa

Ugo De Siervo    (69)      giustizia

Cesare Mirabelli    (69)   giustizia

Bini Smaghi   (55)       Economia

Guido Tabellini  (55)  Economia

Lorenzo Ornaghi  (63) Istruzione

Carlo Secchi    (67)   Sviluppo economico

Lanfranco Senn     (68)     ”               ”

Carlo Dell’Aringa   (71?)   Lavoro

Antonio Catricalà  (59)   Attività produttive

Umberto  Veronesi  (86) Salute

Tutta  gente per bene, per carità, fino a prova contraria. Certo non c’è nessun quarantenne come in Inghilterra, pochi cinquantenni; poi qualche spiacevolezza come un Veronesi pro-nucleare, o un Lanfranco Senn, presidente dell’Atm, di Comunione e Liberazione. Bazzeccole. Pinzellacchere.

Ma donne preparate nel mondo delle professioni in Italia non ce ne sono? un osservatore europeo potrebbe chiedere. Certo che no. Come è noto il cervello femminile non è portato per le scienze, la matematica, l’economia e la politica. Che fortuna. Se oggi ci troviamo con la me…lma  fino al collo non è colpa nostra.

Arrivederci al prossimo bollettino sul totoministri.

% presenza donne in parlamento, dati 2008

Da European Welfare States